Data  8/14/2020 8:44:08 PM | Sezione Dogane Dogane

CONCORSO A 69 POSTI DA DIRIGENTE ALLE DOGANE DEL 16 DICEMBRE 2011. È IN CORSO L’AUTOTUTELA.


Dove c'è la corruzione, c'è anche l'evasione fiscale.
Dove c'è la corruzione, c'è anche l'evasione fiscale.

Il concorso a 69 posti da dirigente nelle dogane, bandito 9 anni fa, è stato manomesso da vari soggetti macchiatisi, fra altri reati, di tentata frode in danno dello Stato, aggravata dall'abuso dei poteri inerenti a una pubblica funzione. Ora, esso è oggetto di una procedura di annullamento in autotutela, pubblichiamo il relativo documento.




I giornali specializzati danno già per annullato il famigerato concorso, ma nessuno si illuda perché è solo iniziata una fase istruttoria, che sarà partecipata da vari soggetti interessati; l’esito, quindi, non è affatto scontato.

Rammentiamo che è in corso presso il TAR LAZIO una procedura di annullamento già promossa da DIRPUBBLICA da oltre un anno (vedi: https://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=4023) e che, sempre DIRPUBBLICA, è stata ammessa a costituirsi parte civile contro gli imputati (vedi: https://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=4077).

Allegati:

Download   Avviso_277929_RU_11_agosto_2020.pdf

(L'azione di autotutela dell'Agenzia delle Dogane in merito al concorso a 69 dirigenti. - 153.7Kb)



Tags Concorso 69 dirigenti, Dogane, Minenna, autotutela, annullamento