Data  7/12/2021 2:25:56 AM | Sezione Dogane Dogane

IERI LA VITTORIA DELL’ITALIA AI CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO, OGGI LA 5A PUNTATA DI LA CRITICA


Giuseppe Peleggi e Giovanni Kessler, i direttori responsabili.
Giuseppe Peleggi e Giovanni Kessler, i direttori responsabili.

Oggi alle 18, 5a puntata di LA CRITICA su Instagram e sul canale YouTube e la pagina Facebook di DIRPUBBLICA. Giancarlo BARRA, Giovanna BOURSIER, Stefano CAVIGLIA, Ileana COLZI, Antonio GRAZIANO, Federico MACADDINO, Carmine MEDICI, Regina TIRABASSI parleranno della prescrizione di reati commessi durante lo svolgimento di un concorso … ma non solo.




È un fatto, le agenzie fiscali, in 21 anni di esistenza, hanno reclutato dirigenti con sistemi sbagliati e discutibili; i concorsi sono stati quasi tutti annullati; uno di questi (69 posti da dirigente alle dogane, bandito nel 2011) è stato violato durante lo svolgimento. Sono finiti sul banco degli imputati ben 11 persone per il reato di truffa, ma fra poco tutto svanirà nel nulla ad opera della prescrizione. Ma Lucio Pascale, un imputato (si badi bene, un imputato, non un testimone d’accusa) rilascia una deposizione terribile. Eccola: "il concorso non è una procedura meritocratica, quando si stabilisce la commissione si stabiliscono anche i vincitori. Il compito non serve ad altro che a fornire una prova qualora ci fossero state e ci sarebbero stati sicuramente degli accessi da parte di chi era stato escluso e di chi non aveva superato le prove, si poteva – come dire – mostrare la perfezione del compito di chi era stato promosso, era soltanto formale". E poi, da un’altra parte, il medesimo imputato sostiene che anche il precedente concorso a 70 posti da dirigente (bandito nel 2006), l’unico che le Dogane hanno portato a conclusione, assumendo solo 21 candidati su 70, per decisione del direttore generale, è stato truccato allo stesso modo del successivo di cui si tratterà nella trasmissione. E alle Entrate? Qual è la situazione?

Allegati:



Tags Concorso 69 e 70, dirigente, dirigenza, Truffa, prescrizione, Lucio Pascale