Data  8/13/2019 12:59:39 AM | Sezione Varie Varie

DEMOS ITALIA, replicata in forma pubblica la precedente scrittura privata costitutiva del Movimento.


Giancarlo Barra mentre firma il simbolo di DEMOS ITALIA
Giancarlo Barra mentre firma il simbolo di DEMOS ITALIA

Il 5 agosto 2019, con atto a repertorio del Notaio Alfonso Cangiano di Aversa, i Soci fondatori del Movimento DEMOS ITALIA hanno ripetuto in forma pubblica la scrittura privata del 21 febbraio 2013 costitutiva dell’Associazione.




 

Si conclude così una fase necessaria del Movimento, affinché tutto sia pronto e tutte le carte siano in regola per dar voce ai cittadini migliori, quelli che sono onesti nell’animo, quelli che hanno la volontà di impegnarsi per il Bene della Nazione, quelli che posseggono la giusta intellettualità e le necessarie competenze professionali utili a governare. Il Movimento DEMOS ITALIA vuole dar voce ai tanti Grandi Cittadini che sono, oggi, esistenti in Italia, ma ridotti al silenzio perché nascosti sotto le coltri della banalità, del pressapochismo, della demagogia e dell’ignoranza associata alla stupidità.

Ricordiamo che il Movimento DEMOS ITALIA è sorto il 21/02/2013 per volontà della Segreteria Generale DIRPUBBLICA allora in carica, che è stato riconosciuto come propria creatura dal Congresso DIRPUBBLICA di Mogliano Veneto (TV) del 15/12/2013 e riaffermato dai Consigli Nazionali di Roma, rispettivamente del 12-13/12/2014 e del 16 e 17/12/2018, nonché dallO.d.G. della Segreteria Generale del 07/07/2018. In particolare, quest’ultimo documento (rinvenibile, insieme ai suoi allegati, su  https://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=3878) affronta e risolve i problemi delle relazioni fra sindacato e partiti politici e quello della iniziale identità soggettiva fra i responsabili delle due diverse associazioni - attuale garanzia di continuità in sede politica di ciò che è stato già affermato con successo in sede sindacale.

Si ribadisce, infine, che sebbene DEMOS costituisca una buona opportunità per il pubblico impiego, la partecipazione a DIRPUBBLICA non implica, in alcun modo, l’automatica adesione a DEMOS.



Tags DEMOS, notaio Cangiano, Barra