Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  27/12/2018 12.10.51 | Sezione Entrate Entrate

Entrate Campania - Sulla questione buoni pasto interviene l’addetto stampa Antonio Graziano.


Antonio Graziano, addetto Stampa Dirpubblica.
Antonio Graziano, addetto Stampa Dirpubblica.

Alla Direzione Regionale delle Entrate della Campania il Personale è in rivolta a causa della mancata elargizione dei buoni pasto dal maggio 2018; a loro tutela interviene Antonio Graziano, addetto Stampa della Federazione DIRPUBBLICA. Pubblichiamo l’istanza di accesso.



Da: antonio.graziano@pecgiornalisti.campania.it

Il giorno 24/12/2018 alle ore 15:09, antonio.graziano ha scritto:

Alla Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale della Campania

 

OGGETTO: ISTANZA FORMALE DI ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI AI SENSI degli art. 22 e segg. DELLA LEGGE 241/90. Atti della procedura di gestione dei buoni pasto.

Il sottoscritto Graziano Antonio, dirigente sindacale ed addetto sindacale Dirpubblica, in servizio presso l’Ufficio provinciale Napoli Territorio presenta formale istanza di accesso agli atti relativi alla fornitura, gestione e spendibilità dei buoni pasto la cui erogazione è prevista dal CCNL.

PREMESSO

di avere un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata in quanto dipendente della Agenzia delle Entrate

C H I E D E

1)  ai sensi degli artt. 22 e segg. della legge 241/90 di prendere visione, con riserva di estrarre copia, dei seguenti documenti:

Fascicolo relativo alla gestione dei buoni pasto della Direzione Regionale della Campania, con particolare riguardo ad atti negoziali, accordi, contratti, convenzioni anche con soggetti privati, relative note e provvedimenti della Direzione Regionale, in relazione ai buoni pasto spettanti al personale per anno 2018;

2) ai sensi dell’art. 6 della legge 241/90, il nominativo del responsabile del procedimento.

La presente richiesta costituisce diffida ad adempiere, entro il termine di legge di 30 giorni dalla data di ricezione della presente istanza (L. n. 241/1990), al compimento dell’atto o all’esposizione delle ragioni che lo impediscono.

Il codice penale all’art. 328 comma 2 punisce il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo.

In attesa di un sollecito riscontro Antonio Graziano.



Tags Antonio Graziano, addetto stampa, buoni pasto, accesso, Campania, Entrate