Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  12/12/2018 02.12.16 | Sezione Varie Varie

Abbiamo partecipato alla manifestazione per lo scorrimento delle graduatorie.


Ileana Colzi arringa i Colleghi
Ileana Colzi arringa i Colleghi

Il concetto che sosteniamo, ribadito il 10/12 nell’incontro con l’Agenzia delle Dogane, è che l’assunzione degli idonei spezza l’attuale sistema incostituzionale di nomina dei dirigenti che ha prodotto la lievitazione della corruzione e l’inefficienza della P.A. Ciò in attesa di legittimi concorsi banditi da un’unica centrale di reclutamento.



Riportiamo il messaggio indirizzato ai Colleghi della chat nazionale degli idonei da Ileana Colzi, dirigente sindacale DIRPUBBLICA, ricevuta in delegazione dal Sottosegretario di Stato al Ministero per la pubblica amministrazione, Mattia Fantinati. Si tratta di un messaggio scritto di getto, senza correzioni e per questo spontaneo quanto carico di entusiasmo e voglia di agire. Ileana Colzi ben rappresenta l’ideologia della Federazione DIRPUBBLICA, nell’ambito della quale è stata eletta Segretario Regionale della Puglia. In Piazza era presente il Segretario Generale del Sindacato, Giancarlo Barra.

 

“ Roma, 11/12/2018, ore 17.00, Piazzetta Vidoni - Ciao a tutti cari amici è stata una giornata difficile e molto impegnativa.
Alla manifestazione c'era una significativa rappresentanza dei nostri davvero significativa anche se in generale la manifestazione non è stata popolata da tantissime persone e questo è un primo dato sinceramente negativo.

 

Al termine della manifestazione siamo stati ricevuti in delegazione e siamo saliti alla funzione pubblica io per DIRPUBBLICA, Alessio Mercanti per il comitato 27 ottobre, e Luigi Romagnoli per USB. Siamo stati ricevuti dal Sottosegretario Fantinati.

 
Il Sottosegretario ha esordito dicendo che L'orientamento del Governo è quello di non prorogare tutte le graduatorie indistintamente ma di effettuare una proroga selettiva. Su questo punto il Sottosegretario è stato molto generico e, di fronte alle nostre insistenze, è comunque emerso che i due criteri in base ai quali operare la selezione sarebbero quelli di una proroga per le graduatorie in vigore a partire da una certa data in poi e/o in base alle professionalità di cui il Governo ritiene vi sia un fabbisogno.
Il mio intervento è stato formulato Sulla scorta di quanto poco prima aveva detto Alessio Mercanti. Io ho detto a chiare lettere che se questo governo vuole dare un segno di discontinuità con il passato deve prorogare TUTTE le graduatorie almeno fino al 31 12 2019.

Questo Innanzitutto

  1. per avere il tempo di effettuare una ricognizione seria delle graduatorie pendenti, del numero degli idonei, e della tipologia di professionalità presenti;

 

  1. In secondo luogo, ho rappresentato la necessità di assumere gli idonei con un serio piano di scorrimento generale per il fatto che gli idonei sono stati vittime sia del blocco dei turn over sia di migliaia di assunzioni di precari e cooptazioni di ogni risma senza concorso;

 

  1. in terzo luogo, perché solo scorrendo le graduatorie questo governo, che vuole avere la presunzione di dimostrare di essere il governo del cambiamento, potrà dimostrare di voler dare un segno di discontinuità rispetto alla corruzione e alle gestioni clientelari che hanno caratterizzato il reclutamento nel pubblico impiego con il sistema marcio delle chiamate per nomina diretta o attraverso i tanti espedienti che purtroppo ben conosciamo.

 

  1. Ho parlato apertamente di collusione di corruzione senza mezzi termini.
    a seguire c'è stato un altro intervento del segretario di USB in favore delle proroghe generalizzate  di tutte le graduatorie.

 

L'orientamento che è emerso dalle parole del sottosegretario depone comunque verso quanto da lui affermato all'inizio dell'incontro e cioè in favore di una proroga selettiva.

 

Quando io ho rappresentato il problema nel problema e cioè il problema della dirigenza e posso aggiungere anche dei professionisti delle pubbliche amministrazioni scavalcati da anni di nomine abusive di vario tipo citando anche a titolo esemplificativo ma emblematico i reggenti delle Agenzie fiscali e l'abuso 19 comma 6 o incarichi comunque denominati lui mi ha detto che il problema della dirigenza è un problema che va affrontato a parte e che lui ben conosce, senza Tuttavia volersi ulteriormente esporre sull'argomento.
 

Per quanto possa essere inutile, posso dirvi che lui di fronte alle mie argomentazioni si è fatto molto serio dicendomi che gli stavo offrendo spunti di riflessione prospettandogli angolazioni diverse.
 

Da questa giornata è emersa tuttavia la necessità di continuare, intensificandola, la lotta. Si stanno valutando misure e manifestazioni pesanti che Dirpubblica sta valutando come anche gli altri organizzatori della manifestazione odierna.


Colleghi, il momento è grave. Se ci teniamo a portare a casa il risultato dobbiamo prepararci ai prossimi 10 giorni di proteste molto pesanti. Noi non molliamo, ma sappiate che stavolta in dieci giorni potrebbero bruciarsi le nostre speranze.

 

Ditelo adesso se volete essere con noi. La guerra, ora, si fa dura, sarà una lotta disperata senza tregua”.



Tags Ileana Colzi, scorrimento, graduatoria, idonei, Fantinati